Firenze la “culla”del Rinascimento!!

Firenze è uno scrigno di tesori che ha affascinato intellettuali, artisti, letterati, mecenati e ancora oggi è un polo di attrazione turistica dell’eccellenza per i viaggiatori di tutto il mondo…

Partiremo dal Cuore di Firenze..il suo Duomo!! Un unico grande museo composto dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la Cupola di Brunelleschi, il Campanile di Giotto, il Battistero di San Giovanni, Santa Reparata e il Museo dell’Opera del Duomo.Andrò a Roma a fare tua sorella, più grande sì ma non più bella”. Prima di partire verso Roma per portare a compimento la Cupola di San Pietro, questa è la frase con cui Michelangelo Buonarroti salutò Firenze e il suo “Cupolone” ..così lo chiamano i Fiorentini..senza dubbio il Duomo di Brunelleschi merita di essere visitato in tutte le sue parti!                                            La Cupola del Brunelleschi  è la più grande mai costruita senza l’impiego di centine, cioè senza nessuna struttura per sostenere la muratura. L’affresco del Giudizio Universale, di Vasari e Zuccari. Il Giudizio Universale raffigura il Paradiso,il Purgatorio e l’Inferno secondo immagini allegoriche.

Firenze un museo a cielo aperto… e non potevamo non visitare “La Galleria degli Uffizi”La Galleria degli Uffizi è uno dei musei più famosi al mondo per la sua ricca collezione di dipinti e sculture del Trecento e del Rinascimento. Ospita alcune delle maggiori opere maestre di artisti italiani come Giotto, Botticelli, Leonardo, Raffaello, Michelangelo e Caravaggio; e pittori del resto d’Europa    È un altro dei luoghi più visitati di Firenze, per cui le file sono interminabili e all’interno c’è sempre molta gente… quindi nell’attesa mentre c’era chi stava in fila per noi perché non fermarsi ad ammirare lui?

Nella parte sinistra della gradinata di Palazzo Vecchio troviamo la scultura raffigurante il Marzocco (una copia, l’originale di Donatello è custodita nel Museo del Bargello) una gran bella copia!!!Siamo nel centro di Firenze della sua vita politica e civile di Firenze , nei suoi palazzi e nelle sue opere d’arte,siamo in Piazza della Signoria!

Torniamo alla Galleria degli Uffizi si lascia conquistare solo dopo alcune ardue prove: pathos all’ingresso, code e caos per rintracciare la giusta porta di accesso, 141 scale fino alla loggia del secondo piano e poi…. ecco concedersi alla vista le delizie dei soffitti affrescati e un labirinto di sale dense di opere.Gli Uffizi non erano stati concepiti per accogliere 10.000 visitatori al giorno ma solo per ospitare uffici, un teatro e spazi assolutamente privati.Il Corridoio Vasariano famoso Corridoio Vasariano che collega Palazzo Vecchio e gli Uffizi a Palazzo Pitti, passando sopra Ponte Vecchio, lungo un chilometro,questo passaggio privato consentiva ai Medici di spostarsi liberamente  Palazzo Vecchio, alla loro residenza in Palazzo Pitti, senza dover attraversare le strade di Firenze. Dalle finestre del Corridoio si gode di scorci unici su Firenze e ci si rende subito conto di quanto fosse un passaggio!

Non potevo certo perdermi una passeggiata sul Ponte Vecchio!!Le porte in legno delle botteghe sembrano quasi dei forzieri, l’atmosfera sul Ponte diventa ancora più suggestiva e romantica e non può davvero essere persa al tramonto… direi unica!!

Il Ponte Vecchio è uno dei simboli della città di Firenze ed uno dei ponti più famosi del mondo. Attraversa l’ArnoAttraversiamo il Ponte Vecchio per raggiungere a piedi  dalla scalinata che parte da Piazza Poggi (sebbene le numerose rampe richiedano un po’ di allenamento)arriviamo alla suggestiva vista dalla terrazza ottocentesca… Piazzale Michelangelo la piazza è affollata da turisti, bancherelle e una grande riproduzioni in bronzo del David di Michelangelo

Dall’ alto di Piazzale Michelangelo, infatti, è possibile ammirare non solo tutti i principali monumenti di Firenze e il lento fluire del fiume Arno, ma anche i colli circostanti su cui sorgono Fiesole e Settignano. La collocazione privilegiata del Piazzale lo rende perennemente frequentato non solo da turisti di passaggio ma anche da numerosi artisti intenti a ritrarre dal vero lo spettacolo visibile da questa sommità…. Torniamo sull’Arno … entriamo al Golden View ….. quanto vissuto al Golden View sia reale o mero frutto della mia immaginazione  non saprei dirlo con esattezza, ma posti come questo sanno ripagare a pieno il vostro tempo con un buon drink o una cena raffinata a ritmo di jazz…Dalle vetrate del Golden View é possibile ammirare il Rinascimento fiorentino con Ponte Vecchio, il Corridoio Vasariano, gli Uffizi ed il fiume Arno che, di riflesso, fa di luce il tutto risplendere….lasciamo Firenze così …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...